Jula de Palma
 
 

LA TELEVISIONE ILLUSTRATA
Aprile 1955
Incontri – Jula de Palma

Bacheca
 
Forum
 
 

...

A segnare le tappe della sua brillante carriera c’è infatti la Caravella d’oro, conquistata a Genova durante il Festival della Canzone Francese; c’è Focu viv, Primo premio al Festival della Canzone dialettale. Non è poco per una ragazza di appena 23 anni.

Nata a Milano sotto un segno quanto mai fortunato e promettente - quello di aprile - Jula de Palma ha dei settentrionali lo spirito attivo, l'ambizione, la tenacia e l'orgoglio del suo lavoro. Per parte sua vi aggiunge una straordinaria predisposizione ad apprendere, fierezza, ardore e una semplicità piena di calore e di comunicativa.
I Mattatori della Canzone 1959

Il debutto artistico di Jula avvenne a Milano, al Teatro Nuovo, primattrice di una compagnia teatrale studentesca. Il primo lavoro messo in scena fu un dramma In tre atti di Rognoni: “Mita e Golù”. Jula interpretava Mita, una parte un po’ difficile per una liceale, poiché partendo dal personaggio di una spensierata diciassettenne, il lavoro si chiudeva sul dramma di una Mita quarantacinquenne madre dolente e disperata.
Ma Jula se la cavò con molti applausi e con una lode dì Renato Simoni.

Terminato il Liceo Classico, Jula si dedicò alle lingue e letterature straniere. Con l'inglese giunse fino al diploma superiore di Cambridge.

Oggi, comunque non si limita a cantare in francese, inglese, tedesco e spagnolo, oltre che in italiano, ma la sua sorprendente versatilità le permette di affrontare con pari disinvoltura canzoni in napoletano, in siciliano e in veneziano. Le chiedemmo a che cosa sia dovuta questa sua straordinaria facoltà: “All'orecchio, - ci rispose - semplicemente all 'orecchio».

Debuttò alla Radio circa cinque anni fa con Lelio Luttazzi. Da allora ha cantato con tutti i maestri della Radio Televisione Italiana, da Kramer a Trovajoli, a Savina, a Fragna, sempre, comunque, fedele a Luttazzi col quale continua tuttora a cantare nel notissimo «Motivo in maschera».

Ha un repertorio di circa millecinquecento canzoni, ma le sue predilezioni vanno segretamente alla musica jazz. Adora comunque le canzoni francesi ed è celebre per l'interpretazione di canzoni napoletane. Ha cantato in Francia e in Olanda e in quasi tutte le città d'Italia.



« »
pagine: 1 - 2 - 3 - 4

Biografia | Discografia | Dicono di lei | L'Esperto | Articoli | Audio | Video | Foto-album
Forum | Bacheca | La Redazione | Scrivici